MILANO CHECK POINT

Milano Check Point è la casa community-based per la tua salute sessuale

Lo Spazio

Milano Check Point è una casa familiare e accogliente dove trovi supporto per la tua salute sessuale. Un luogo sicuro, senza discriminazioni, perché nasce dalla comunità: creato dalle persone per le persone. Da noi puoi ricevere informazioni riguardo all’HIV, le infezioni sessualmente trasmissibili (IST) e la PrEP.

Test rapido HIV e sifilide

Ti offriamo test rapido gratuito e anonimo per HIV e sifilide, con risultato in pochi minuti. Il test sarà effettuato da un medico volontario.

Insieme al test, ti proponiamo una valutazione del tuo profilo di rischio con una persona adeguatamente formata, per progettare insieme la strategia preventiva più adatta a te. Il servizio è su appuntamento.

PrEP

PrEP sta per Profilassi Pre-Esposizione, un metodo di prevenzione dell’infezione da HIV la cui efficacia e sicurezza sono state dimostrate da numerosi studi scientifici. Di cosa si tratta? Consiste nell’assumere uno specifico farmaco che ti verrà prescritto dai nostri medici. È possibile assumerlo sia ogni giorno, sia al bisogno (on-demand).

Intraprendere un percorso PrEP con noi significa prendersi cura a tutto campo del tuo benessere psicologico e sessuale.

Oltre a un consulto con un medico infettivologo, e allo screening per l’HIV e le altre IST, ti offriamo anche un counseling individuale con una psicologa. Il servizio è anonimo e gratuito, solo su appuntamento.

Prenota un appuntamento

Tramite questo modulo puoi prenotare un appuntamento per un test HIV e sifilide, per avere informazioni riguardo la PrEP o per una semplice chiacchierata. Se non ci sono appuntamenti disponibili per la PrEP è perché sono stati tutti fissati per la settimana corrente. Ne verranno aggiunti di nuovi ogni settimana in base alla disponibilità dei nostri volontari. Controlla il calendario tra qualche giorno!

Per cancellare o modificare una prenotazione per la PrEP scrivi a prep@milanocheckpoint.it

Per cancellare o modificare una prenotazione per il test HIV e sifilide scrivi a test@milanocheckpoint.it

Ultime News

VISITA GUIDATA E TALK | 40 ANNI POSITIVI
MILANO | FRIGORIFERI MILANESIVENERDÌ 19 NOVEMBRE 2021, ORE 18.00 UNA VISITA GUIDATA E UN TALKAPPROFONDISCONO I TEMI DELLA MOSTRA40 ANNI POSITIVIDALLA PANDEMIA DI AIDS A UNA GENERAZIONE HIV FREE PROTAGONISTI DELLA SERATA SARANNOFRANKO B e FRANCESCA ALFANO MIGLIETTI (FAM) CONDAMIANO GULLÌ, DIEGO SILEO, DANIELE CALZAVARA Venerdì 19 novembre, alle ore 18.00, alla Galleria dei Frigoriferi Milanesi a Milano (via Piranesi, 10), in occasione della mostra “40 anni positivi. Dalla pandemia di AIDS a una generazione HIV free”, si terrà una serata di approfondimento sui temi proposti dalla rassegna.Si partirà con una visita guidata in compagnia di Franko B, artista e performer tra i più conosciuti e profondi a livello internazionale, e della critica d’arte Francesca Alfano Miglietti (FAM) curatrice della mostra ROSSO VIVO (1999), organizzata al PAC di Milano, che ha segnato la storia espositiva di Milano.Franko B, presente ai Frigoriferi Milanesi con la documentazione della performance I Miss You, e Francesca Alfano Miglietti attraverseranno l’esposizione chiedendosi ad esempio come, nei diversi anni, sono avvenuti quei dialoghi continui, quegli scambi e quei flussi che portavano a tradurre la lotta e l’espressione artistica o come in realtà quei movimenti erano reciproci e non a senso unico.Queste domande si allargheranno in una discussione che, oltre a Franko B e a Francesca Alfano Miglietti, coinvolgerà Damiano Gullì, Head Curator del Public Program di Triennale di Milano, e Diego Sileo, curatore del PAC di Milano, moderata da Daniele Calzavara, coordinatore di Milano Check Point e ideatore della mostra “40 anni positivi” .La partecipazione è libera.Sarà richiesto il green pass.Prenotazioni: https://bit.ly/3Fgnp8m40 ANNI POSITIVI. Dalla pandemia di AIDS a una generazione HIV freeMilano, Frigoriferi Milanesi | Sala Galleria (via Piranesi 10)12 novembre – 5 dicembre 2021Lunedì chiusoMartedì chiusoMercoledì 15.00-20.00Giovedì 15.00-20.00Venerdì 15.00-20.00Sabato 10.00-20.00Domenica 10.00-20.00Possibilità di organizzare visite guidate per le scuole superiori il giovedì dalle 10.00 alle 15.00, previa prenotazione a 40annipositivi@gmail.comIngresso liberoInformazioni40annipositivi@gmail.comDaniele Calzavara+39 329 7318562CLP Relazioni PubblicheAnna Defrancesco, T. +39 02 36755700; M. +39 349 6107625anna.defrancesco@clp1968.itwww.clp1968.it

Leggi tutto

MOSTRA | 40 ANNI POSITIVI
MILANO | FRIGORIFERI MILANESI DAL 12 NOVEMBRE AL 5 DICEMBRE 2021 LA MOSTRA 40 ANNI POSITIVI DALLA PANDEMIA DI AIDS A UNA GENERAZIONE HIV FREE Documenti d’archivio, manifesti, opere d’arte, campagne pubblicitarie ripercorrono i quarant’anni di lotta contro il virus dell’HIV.Sono passati quarant’anni dalla pubblicazione sul New York Times di un articolo che documentava l’arrivo di una nuova e sconosciuta malattia poi identificata con AIDS, acronimo di “Sidrome da Immunodeficienza Acquisita”.Per celebrare quattro decenni di battaglie nei confronti dell’infezione da HIV, la Galleria dei Frigoriferi Milanesi a Milano ospita, dal 12 novembre al 5 dicembre 2021, la mostra “40 anni positivi. Dalla pandemia di AIDS a una generazione HIV free”.Promossa e organizzata da Milano Check Point, insieme con ALA Milano Onlus, Anlaids sez. Lombarda, ASA Milano Onlus, CIG – Arcigay Milano, Fondazione LILA Milano Onlus e NPS Italia Onlus e Simit Lombardia, col patrocinio del Consiglio Regionale di Regione Lombardia, del Comune di Milano, Assessorato alla Cultura e Assessorato al Welfare e Salute, main sponsor ViiV Healthcare, Gilead Sciences, Durex, top sponsor Janssen and Cilag, Cepheid, UniCredit, media partner Corriere della Sera e Fondazione Corriere della Sera, la rassegna presenta documenti d’archivio, manifesti, opere d’arte, campagne pubblicitarie che raccontano la grande rivoluzione della cura e dello sviluppo della ricerca scientifica che, grazie ai movimenti di resistenza della società civile, nati negli Stati Uniti nei primi anni ottanta, diffusi poi anche in Europa e in Italia, ha visto radicalmente modificato il proprio corso a cambiare l’approccio verso una medicina partecipata e di prossimità.Il percorso espositivo si apre proprio con la copia del quotidiano newyorkese da cui si snoda una narrazione attraverso materiali d’archivio provenienti della Fondazione Corriere della Sera e da quelli delle associazioni milanesi particolarmente attive nella lotta contro l’AIDS.Una galleria con i volti di personaggi quali Rock Hudson, Pier Vittorio Tondelli, Freddie Mercury, Magic Johnson, Bruce Richmann, Gareth Thomas che hanno contribuito, ciascuno a suo modo, con la loro immagine e la loro storia personale, a definire un salto verso l’autodeterminazione e verso l’abbattimento dello stigma che ancora oggi pesa sulla vita delle persone che vivono con HIV, farà da cerniera alla sezione della mostra in cui le opere d’arte s’intrecciano al racconto.Qui si trovano i ritratti dell’artista americano Larry Stanton realizzati nel 1984 poco prima della sua morte o Last Night I took a man di David Wojnarowicz, vera e propria poesia visiva con un forte impatto di denuncia politica e di rivendicazione corporea, o ancora “AIDS: You Can't Catch It Holding Hands” di Nikki de Saint Phalle.Anche la comunicazione visiva si fa coinvolgere con le campagne pubblicitarie di Benetton, dedicate all’AIDS, firmate da Oliviero Toscani e con la fotografia di Therese Frare scattata all’attivista David Kirby, che si rese disponibile a essere immortalato negli ultimi momenti della propria vita come estremo gesto politico.Particolarmente toccanti sono le immagini scattate da un autore anonimo all’Ospedale Sacco di Milano che documentano la dimensione intima della cura all’interno del reparto di malattie infettive, negli anni più bui della pandemia.Uno spazio particolare è dedicato all’installazione immersiva del Names Project AIDS Memorial Quilt (La coperta dei nomi). ll progetto, nato da un’idea di Cleve Jones, prevedeva la realizzazione di pannelli di stoffa su cui erano impressi pensieri e disegni per commemorare amici e familiari scomparsi che, proprio perché morti di AIDS, avevano difficoltà a ricevere i funerali.La rassegna prosegue con la documentazione della performance I Miss You di Franko B, insieme a una selezione di sue fotografie, che eleva una voce di protesta attraverso l’esposizione del corpo nudo, e si chiude con una sezione dedicata alla rappresentazione visuale degli studi scientifici Partner 1 e 2, pubblicati nel 2016 e nel 2019, che dimostrano quanto il rischio di trasmissione nei rapporti sessuali non protetti con persone HIV positive in trattamento sia ZERO.Questi studi vengono visualizzati attraverso un'installazione con 2660 papere di gomma – tante quante i partecipanti agli studi - per imprimere nella memoria e spiegare attraverso un’immagine forte il più grande traguardo scientifico riguardante l’HIV dell’ultimo decennio.Milano, novembre 202140 ANNI POSITIVI. Dalla pandemia di AIDS a una generazione HIV freeMilano, Frigoriferi Milanesi | Sala Galleria (via Piranesi 10)12 novembre – 5 dicembre 2021Lunedì chiusoMartedì chiusoMercoledì 15.00-20.00Giovedì 15.00-20.00Venerdì 15.00-20.00Sabato 10.00-20.00Domenica 10.00-20.00Possibilità di organizzare visite guidate per le scuole superiori il giovedì dalle 10.00 alle 15.00, previa prenotazione a 40annipositivi@gmail.comIngresso liberoInformazioni40annipositivi@gmail.comDaniele Calzavara+39 329 7318562CLP Relazioni PubblicheAnna Defrancesco, T. +39 02 36755700; M. +39 349 6107625anna.defrancesco@clp1968.itwww.clp1968.it

Leggi tutto

Perchè sostenere Milano Check Point?

Grazie all’impegno dei nostri volontari, riusciamo a offrire gratuitamente servizi di eccellenza.
Se vuoi sostenerci con una donazione, investiremo il ricavato nell’acquisto dei test e nel sostentamento dell’associazione. Grazie per il tuo sostegno!

Sostienici Adesso

Importo personalizzato

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €5.00

Milano Check Point

Associazione Milano Check Point
CF. 97823650151
Sede Legale
Via Arena 25, 20123 Milano
Sede Operativa
Via Pergolesi 15, 20124 Milano

Telefono
+39 329 731 8562
Email
info@milanocheckpoint.it

Orari

Test HIV e sifilide
solo su appuntamento
Mercoledì 16:00-20:00
test@milanocheckpoint.it
+39 329 731 8562

Sportello PrEP
solo su appuntamento
Lunedì 15:00-20:00
Giovedì 15:00-20:00
prep@milanocheckpoint.it
+39 328 239 3565

Partners

Supporters

Privacy Policy